Un Poco Più Rustica La Prima

Talvolta le parole non rendono abbastanza bene il concetto che si vuole esprimere. Specie nell’arredamento, sono proprio le immagini ad avere un ruolo importante. Per questo anche per quel che riguarda l’ambiente cucina per esprimervi lo stile shabby chic in celeste vi posto delle foto per me molto esplicative e belle. Due proposte in celeste per una cucina shabby chic molto bella. Un poco più rustica la prima, più elegante e raffinata la seconda, due splendide soluzioni che valorizzano molto l’ambiente cucina usando per l’appunto la tinta celeste ed un equivocabile arredamnto shabby chic. Alternare elementi di vario colore e dare risalto all’ambiente con il celeste è una soluzione che possiamo definire meno colorata e dunque più “morbida” se mi si può concedere la parola, ma comunque piacevolissima. Talvolta la scelta del colore può ricadere solo sulle pareti e su alcuni complementi d’arredo concedendo ai mobili la luminosità del colore bianco. Scelte di stile diverse in grado di personalizzare enormemente ogni ambiente ed ogni casa, conferendogli comunque un aspetto gradevole e romantico, come solo lo shabby chic riesce a fare. Celeste, rosa, lilla e bianco insieme all’ecru e a tutte le tonalità di beige sono i colori che più utilizzati in questo stile.

Offriamo molte soluzioni per la ristrutturazione dei locali. Nelle sezioni dedicate del sito internet, è possibile vedere differenti modelli di banconi ed allestimenti per bar. Diversi sia per stile, ad esempio ultramoderno, urban, rustico o chic, che per colorazione delle superfici e dei complementi, come sedie e tavoli. La luce, in tutte queste realizzazioni, ha un’importanza fondamentale. Soprattutto per gli ambienti maggiormente frequentati nelle ore notturne, come i wine bar, sono previsti studi sui riflessi e sui giochi di specchi. Se lo si ritiene opportuno, si possono visualizzare dal vivo anche alcuni lavori recentemente effettuati a marchio Italdecò, sulla zona di Roma e del Lazio. Il nostro staff, sempre pronto a fornire la propria consulenza specializzata, è in grado di trasformare in realtà ogni singola idea, anche solo abbozzata, arricchendola di dettagli, di stile e di realizzazioni su misura. La qualità del made in Italy, l’esperienza ultracinquantennale, la competenza di un team specializzato, sono solo alcuni dei principali punti di forza del marchio Italdecò. Abbiamo la capacità di saper trovare lo stile giusto su ogni locale su cui si andrà ad intervenire, tenendo conto anche delle dimensioni degli spazi a disposizione. Un restyling, per risultare azzeccato, deve essere progettato sulla base di numerosi fattori, fra cui il tipo di clientela che si desidera attrarre. In molti locali, si possono creare controsoffitti, in alcuni casi anche veri e propri soppalchi. Il primo passo verso il rinnovamento? Mettersi in contatto con il nostro staff, per richiedere un sopralluogo ed iniziare a pianificare un progetto innovativo. Arredamento Bar Roma, scopri i nostri lavori, le news e pagina “works”.

Il nostro obiettivo è quello di tramutare sogni in realtà e Le Sorelle Martini crea questo trait d’union tra idea intangibile e la produzione di veri e propri arredi. La nostra azienda progetta e produce mobili, imbottiti, rivestimenti, complementi, cucine e pareti attrezzate, mettendo insieme due competenze che spesso appartengono a figure diverse: l’interior designer e l’artigiano. Abbiamo voglia di sperimentare, creare e produrre prodotto unico, differenziandoci da altre realtà che lavorano solo sull’accostamento di prodotti che esistono già sul mercato. Saper usare l’immaginazione per noi è fonte di aspettativa da parte del cliente, prende vita il senso dell’attesa e di desiderio e ci slega dalle sterili politiche dei tanto usati ed abusati render. Le sorelle Martini scelgono il tratto manuale, il gesto e il colore steso ad acqua per sostenere la loro scelta natural e sostenibile unita alla manualità della persona. La capacità di far sognare e il valore aggiunto “del fatto a mano” è molto richiesto ed apprezzato, perché il progetto sembra ancor più cucito addosso al cliente e alle sue esigenze.

  • Roma (RM) Italia
  • Un’amaca è per sempre
  • V. M.Te Cervino
  • M. Praz. La filosofia dell’arredamento
  • Posti di lavoro,
  • Avere seguito un percorso di studi attinente (ad esempio la Scuola Alberghiera), oppure
  • Progetti su misura e originali
  • + Vuoi rispettare o semplicemente valutare il budget di spesa per arredare il nuovo ufficio

L’arredamento vintage per la casa è tornato prepotentemente di moda. Il suo stile eclettico e variegato è perfetto per chi intende fare un tuffo nel passato senza paura di osare. Ma quali pezzi d’arredamento possono definirsi davvero vintage? Tutti quelli che hanno almeno 20 anni, anche se per arredare in questo stile si è soliti alternare antiquariato e modernariato, con notevole risparmio di energie e denaro! Avventuriamoci quindi nel magico mondo del vintage e scopriamo qualche trucco per arredare casa in questo stile. Se intendete arredare casa in stile retrò, scegliete anzitutto un’epoca di riferimento: anni 20, 30, 50, 60 , 70… tutto dipende dai vostri gusti! Mischiare complementi e arredi di epoche diverse è una mossa molto azzardata, si rischia infatti di creare una gran confusione. Per chi volesse rifarsi agli anni 50 niente di meglio che optare per pareti tinte di blu, turchese, verde menta, rosa e bianco avorio. Per i mobili si potranno invece utilizzare il rosso e l’arancio, alternati con il bianco e il nero. Una volta identificato il tipo di bar dovremo tenere a mente il nostro obiettivo utilizzandolo come una base su cui costruire e ricamare poi un idea per l’arredamento. Gli stili che possiamo decidere di seguire sono assai vari e l’aggiunta di un tocco personale che dia carattere all’ambiente è quasi d’obbligo. Ma, nel caso di un bar, quanti e quali sono gli stili? Fondamentalmente, sono gli stessi che esistenti anche per le case e vanno dal classico, al minimal, dal country fino al moderno. Stile classico: l’arredamento classico prevede mobili le cui forme riportano alla mente il vecchio stile barocco, assai ricco ed elaborato. Rischia, talvolta, di apparire appesantito dall’eccessiva elaborazione. Questo stile si adatta bene ad una clientela matura ed esigente. Stile moderno: in questo caso potremo suddividere lo stile in due sottocategorie, ossia il design e lo stile giovane. Il primo privilegia un arredamento composto da famosi pezzi di design estremamente alla moda, i quali, molto spesso, subordinano la praticità all’estetica. Lo stile giovane invece nasce dall’idea di dinamismo: tutto di questo arredo deve comunicare allegria e frizzantezza.